Cinque curiosità sugli anelli da motociclista

Cinque curiosità sugli anelli da motociclista

Cinque curiosità sugli anelli da motociclista

Ammiriamo tutti anelli di motociclisti solidi e resistenti che sembrano essere caratterizzati da una bellezza personaggio tosto. I gioielli per motociclisti, a quanto pare, non passano mai di moda, quindi indipendentemente dalle tendenze attuali, sarai sempre in voga se porti un anello del genere. Sai come sono nati questi ornamenti o perché sono fatti di argento? Hai la possibilità di imparare qualcosa di nuovo con questi 5 fatti interessanti sugli anelli da motociclista.

Fatto n. 1: la storia

I primi anelli da motociclista erano realizzati in nichel, bronzo e argento. Dopo la rivoluzione messicana (1910-1920), la valuta messicana, Peso, subì una grave svalutazione. I centavos (monete) hanno sostanzialmente perso il loro valore. Gli artigiani messicani hanno iniziato a fonderli e utilizzarli come base per la produzione di gioielli. Così, Pesos è rinato per dare vita a un nuovo tipo di gioielli, anelli per motociclisti, noti anche come anelli per motociclisti messicani. Nei club motociclistici del 1940-50 spesso passavano le città di confine, dove alla fine scoprirono questi oggetti di gioielleria dall'aspetto duro. In passato, un anello da motociclista prodotto in Messico costava solo 5 dollari, quindi non c'è da meravigliarsi che si diffondessero rapidamente in tutti gli Stati Uniti.

Fatto n. 2: tirapugni

La cultura del motociclista è nata negli Stati Uniti dopo la seconda guerra mondiale. I motociclisti, come sapete, sono persone infuocate e irascibili. C'era una tensione tra molte bande di motociclisti, quindi i pugni sono diventati una cosa normale. In tali combattimenti corpo a corpo, le tirapugni sono indispensabili, ma in molti stati erano proibite. Quindi i motociclisti hanno rivolto la loro attenzione agli anelli messicani. Massicci e pesanti, servivano da eccellente sostituto delle nocche di ottone. Ciò diede uno slancio alla popolarità degli anelli da motociclista, che in forma più o meno invariata sono sopravvissuti fino ai giorni nostri.

Fatto n. 3: teschi

Il motivo più diffuso da vedere negli anelli da motociclista sono i teschi. Non sorprende che i motociclisti tosti abbiano adottato questo simbolo intimidatorio. Tuttavia, se scavi un po 'più a fondo, capirai che i teschi hanno un significato molto profondo. Molte culture antiche veneravano i teschi grazie alla loro poliedrica natura. Un teschio può simboleggiare contemporaneamente la distruzione e un nuovo inizio. Quindi, rappresenta un cerchio di vita. Un teschio è anche un segno di morte. I motociclisti credono che se hai un gioiello con un teschio, la morte non verrà dopo di te.

Fatto n. 4: argento

Sebbene molti ornamenti siano ora realizzati in ottone, acciaio e persino titanio per garantire una maggiore durata e ridurre i costi, il metallo numero uno per anelli da uomo biker con teschio la produzione è argento. Il metallo puro viene utilizzato raramente perché è morbido e soggetto a rotture, ma con una piccola aggiunta di rame, acquisisce il necessario durezza e durata. Ci sono diversi motivi che hanno reso l'argento il preferito del motociclista. Prima di tutto, la sua lucentezza bianca fredda ricorda la lucentezza delle parti cromate della moto. In secondo luogo, gli accessori in argento saltano davvero quando combinati con abiti da motociclista scuri e pelle. Infine, questo metallo nobile ha antibatterico proprietà, raramente provoca allergie e, in generale, presenta un'energia positiva.

Fatto n. 5: Elvis aveva un anello per motociclisti

Contrariamente alla credenza popolare, non devi essere un tipo corpulento con mani enormi per scuotere questi anelli. Anche il re del rock and roll, Elvis, aveva un autentico anello da motociclista messicano. Sono davvero pesanti e ingombranti e probabilmente avrai bisogno di un po 'di tempo per abituarti al loro peso sul dito, ma una volta regolati, questi anelli sembreranno di appartenere qui.